Apparecchiatura semiautomatica di sollevamento e ribaltamento

Questo dispositivo è stato progettato e realizzato allo scopo di rendere più sicure, ergonomiche, facili e veloci le operazioni di allestimento di telai.

Il telaio viene agganciato alle 2 colonne attraverso un'interfaccia sui lati anteriore e posteriore. Un meccanismo ad hoc controlla se sono state inserite le sicurezze anticaduta e di conseguenza consente la rotazione.

Delle 2 colonne, una è fissa, mentre l'altra può muoversi in avanti e indietro per adattarsi alle varie lunghezze del telaio. In questo caso ci è stato richiesto di coprire un range variabile dai 10 ai 12,5 metri di lunghezza. Le guide sono annegate nel pavimento in maniera da non creare inciampi nell'area di lavoro.

Il sistema consente inoltre di variare il posizionamento del telaio anche in altezza. In questo caso la variazione altimetrica copre un range 1250 millimetri, con una altezza minima da terra di 500 millimetri e una altezza massima da terra di 1750 millimetri. Tuttavia anche questo dimensionamento è personalizzabile secondo esigenze.

La stazione di assemblaggio è asservita - come del resto tutta la linea - da una struttura latilinea che consente all'operatore di utilizzare facilmente attrezzature alimentate ad aria compressa.

Il sistema è dotato di un dispositivo di bilanciamento del carico che garantisce un disallineamento massimo di 2 cm. in fase di sollevamento

L'operatore può lavorare in maniera decisamente più agevole al montaggio ad esempio delle tubazioni e dell'impianto elettrico. Operando lateralmente rispetto al telaio si minimizzano anche i rischi di incidenti.